martedì 30 dicembre 2014

Muffins al cioccolato e arancia

Era da qualche anno che non facevo più muffin, forse perché i primi tentativi sono stati un pò deludenti... Poco soffici, sapore poco deciso... Li ho lasciati da parte fin quando, dopo sfornate di biscotti per tutto il periodo natalizio, ho deciso di riprovarci. Per non rischiare l'ennesimo flop, sono andata sul sicuro, e ho scelto la ricetta dei Muffin al cioccolato dello chef Luca Montersino. Sará lui, sará che ho seguito le dosi al grammo (che non faccio quasi mai :D) sará il famoso trucco di girare poco l'impasto o la scelta del burro di centrifuga Occelli... Sará, ma intanto sono venuti bene, e la ricetta non la cambio più!






Tempo: 40 min - Dosi: 6 muffins - Difficoltà: media

Ingredienti:
113gr di farina 00
18gr di cacao amaro in polvere
45gr di zucchero di canna
50gr di gocce di cioccolato
37gr di uovo intero
140gr di latte intero o parzialmente scremato
35gr di burro di buona qualitá
7gr di lievito
Scorza grattuggiata di mezza arancia
Zucchero a velo (facoltativo)

Scaldate il forno a 180C. Setacciate la farina con il cacao amaro e il lievito, aggiungete lo zucchero e la scorza d'arancia. In una ciotola a parte sbattete l'uovo con il latte. Fate sciogliere il burro in un pentolino e lasciate raffreddare. Preparate giá la teglia con i pirottini per i muffins. Ora unite la parte liquida di latte e uova alla farina e mescolate con un cucchiaio di legno quanto basta per amalgamare il tutto, all'incirca meno di un minuto. Unite anche il burro fuso e le gocce di cioccolato e mescolate. Versate nei pirottini l'impasto lasciando circa 1cm di spazio dal bordo. Infornate per 15-20 min e controllate con uno stuzzicadenti che l'interno sia asciutto.
Sfornate, lasciate intiepidire, fatevi un thé e gustate! Si conservano qualche giorno in barattoli di latta o vetro.

lunedì 29 dicembre 2014

Mafaldine al salmone



Tempo: 15 min - Dosi: 4 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
300 gr di mafaldine (o fettuccine o tagliolini)
100 gr di salmone affumicato
250 gr di besciamella
Latte q.b.
Aneto q.b.

Tritate al coltello grossolanamente il salmone, fatelo scaldare in un pentolino con la besciamella. Aggiungete un goccio di latte per rendere piú cremosa la salsa, salate e pepate. Scolate la pasta, conditela con il salmone e spolverate con un pizzico di aneto.

Bonbon alle mandorle





Tempo: 20 min - Dosi: 16 dolcetti - Difficoltà: facile

Ingredienti:
125 gr di farina di mandorle
75 gr di zucchero a velo
1 albume
Mandorle intere pelate e non pelate

Mescolate lo zucchero alla farina di mandorle. Aggiungete l'albume e mescolate fino ad ottenere una pasta. Formate delle palline grandi come ciliegie, rotolatele nello zucchero a velo, sistemate una mandorla al centro e mettetele nei pirottini di carta affinché mantengano la forma. Infornate a 180C per 10 minuti. Lasciate raffreddare.

giovedì 25 dicembre 2014

Alberelli al doppio cioccolato




Tempo: 1 ora - Dosi: per 30 biscotti circa - Difficoltà: media

Ingredienti:
225 gr di farina
85 gr di burro a temperatura ambiente
70 gr di zucchero bianco
70 gr di zucchero di canna
1 uovo a temperatura ambiente
200 gr di cioccolato fondente
1/2 cucchiaino di lievito

Per decorare:
Zucchero a velo, acqua, limone, zuccherini colorati (facoltativo)

Mescolate il burro con tutto lo zucchero in modo da ottenere una crema, poi aggiungete l'uovo. Sciogliete a bagnomaria metá del cioccolato, l'altra metá tritatela fine al coltello. Unite al composto il cioccolato fuso e il resto della cioccolata, dopodiché la farina e il lievito setacciati poco per volta. Mescolate bene e formate un panetto che andrete a riporre in frigo per mezz'ora circa. Ricavate i biscotti con le formine che preferite che andrete a sistemare in una teglia distanti 2cm circa fra loro. Mettete in forno caldo a 180C per 12 minuti. Lasciate intiepidire.
Per decorare, mettete un cucchiaino d'acqua, 2 gocce di limone e tanto zucchero a velo quanto basta per ottenere una glassa non troppo liquida, più o meno della consistenza dello yoghurt. Con un cono di carta da forno (o una matita per decorare dolci o un dosatore tipo quello per le salse, con foro piccolo) fate dei disegni, capovolgete il biscotto in un piattino dove avrete versato gli zuccherini in modo da farli aderire. Lasciate asciugare per mezz'ora o più. Conservate in barattoli di latta o vetro.
Per la versione "bianca" dei biscotti guardate questa ricetta

Biscotti arancia e cannella

Photo by Sara Sason

Tempo: 30 minuti + 30 di riposo - Dosi: circa 30 biscotti - Difficoltà: media

Ingredienti:
100 g di burro morbido
50 g di zucchero
180 g di farina "00"
1 tuorlo
1 cucchiaino di cannella in polvere
scorza grattugiata di un'arancia

Per decorare:
Zucchero a velo, acqua, limone, zuccherini colorati (facoltativo)

Lavorate il burro e lo zucchero insieme, poi unite il tuorlo, la scorza d'arancia grattuggiata e la cannella. Incorporate la farina e impastate fino ad amalgamare il tutto. Avvolgete la pasta nella pellicola e laciatela in frigo per almeno 30 minuti.


Scaldate il forno a 180° gradi, stendete la pasta a circa mezzo cm di altezza e ritagliate i biscotti con gli stampini. Sistemateli su una teglia con carta da forno e infornate i biscotti per circa 10 minuti fino a quando non cominciano a dorarsi. Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare.

Per decorare, mettete un cucchiaino d'acqua, 2 gocce di limone e tanto zucchero a velo quanto basta per ottenere una glassa non troppo liquida, più o meno della consistenza dello yoghurt. Con un cono di carta da forno (o una matita per decorare dolci o un dosatore tipo quello per le salse, con foro piccolo) fate dei disegni, capovolgete il biscotto in un piattino dove avrete versato gli zuccherini in modo da farli aderire. Lasciate asciugare per mezz'ora o più. Conservate in barattoli di latta o vetro.

mercoledì 24 dicembre 2014

Kipferl (biscotti austriaci alle nocciole)




Tempo: 30 min + 1h di riposo - Dosi: per 30 biscotti circa - Difficoltà: facile

Ingredienti
60 gr di nocciole macinate
140 gr di farina
50 gr di zucchero
100 gr di burro
1 tuorlo
1 pizzico di sale
zucchero a velo vanigliato

Mettete la farina in una ciotola, aggiungete le nocciole, lo zucchero, il sale, il burro freddo tagliato a pezzetti e il tuorlo. Lavorate fino a ottenere una pasta frolla liscia, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno 1 ora.
Scaldate il forno a 170° ventilato. Dall’impasto ricavate dei rotolini di circa 1 cm di diametro, tagliateli a pezzetti lunghi 5 cm e piegateli a ferro di cavallo. Disponeteli su una placca foderata di carta da forno e cuoceteli per 10-12 min. Togliete i biscotti ancora caldi molto delicatamente dalla placca (sono molto friabili e morbidi) e passateli nello zucchero a velo. Lasciate raffreddare.

domenica 23 novembre 2014

Girelle alla Nutella


photo by Sara Sason

Tempo: 1 ora e 40" con i tempi di riposo - Dosi: per 40 biscotti circa - Difficoltà: facile

Ingredienti:
230 gr di farina 00
125 gr di zucchero
80 gr di burro
Scorza grattuggiata di mezza arancia
1/2 cucchiaino di lievito
1 uovo
1 pizzico di sale
Nutella q.b.

In una ciotola amalgamate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero. Unite l'uovo mescolando bene, poi aggiungete la farina, il lievito, il sale e la scorza d'arancia. Impastate bene formando un panetto che andrete a riporre in frigo 30 min. circa.
Stendete la frolla in modo da ottenere un rettangolo di circa 25x20. I bordi devono essere precisi, quindi ritagliate con un coltello la pasta in eccesso. Ora spalmate un po' di nutella sul rettangolo stando a un centimetro dai bordi. Arrotolate la vostra pasta partendo dal lato lungo in modo da formare un lungo cilindro che avvolgerete nella pellicola e metterete in freezer circa 20, 30 minuti.
Una volta indurita la pasta, sarete in grado di tagliare a fette di circa mezzo centimetro i vostri biscotti. Potete infornarli subito a 190 C per 15 minuti; se non volete cuocerli tutti subito, potete surgelare le rotelle (crude) e infornarle quando vorrete senza bisogno di scongelarle.

sabato 22 novembre 2014

Biscotti da thé


Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason
Photo by Sara Sason

Tempo: 40 minuti - dosi per 2 teglie di biscotti - difficoltà: facile

Ingredienti:
225g di Farina 00
150g di burro
85g di zucchero a velo
1 uovo intero e 1 tuorlo
1/2 cucchiaino di lievito
un pizzico di sale
scorza di 1 limone

In una ciotola montate con una frusta il burro morbido con lo zucchero a velo, per 5 minuti circa, fino ad avere una crema, aggiungete l'uovo e la scorza di limone e continuate a sbattere fino a quando sarà bene assorbito.
Aggiungete la farina mescolata con il lievito e il sale e mescolate delicatamente fino ad amalgamare il tutto.
Riempire con il composto una sac à poche con bocchetta a stella e formare i biscotti sulla placca rivestita di carta forno.
Mettete in forno a 175° e cuocete per 10 minuti circa o fino a quando cominceranno a dorarsi. Lasciateli raffreddare,  da caldi sono molto fragili!

sabato 15 novembre 2014

Crostata alla marmellata di pesche

Photo by Sara Sason
Photo by Sara Sason
Photo by Sara Sason

Tempo: 1 ora e 15" - Dosi: per 12-16 fette - Difficoltà: facile

Ingredienti:
250 gr di farina
120 gr di burro
80 gr di zucchero a velo
2 tuorli
Scorza di 1 limone
300 gr di marmellata (nel mio caso di pesche)

Mescolate farina, zucchero, burro, tuorli e scorza di limone fino ad ottenere un panetto di frolla che metterete in frigo avvolto da pellicola per circa mezz'ora.
Stendete la pasta con un mattarello ad uno spessore di circa 4 mm, posizionatelo sopra la teglia ricoperta da carta da forno e ritagliate la pasta in eccesso. Bucherellate il fondo con una forchetta e ricoprite con la marmellata. Con la pasta avanzata, fate delle striscioline aiutandovi con un tagliapasta dentellato e posizionatele incrociate sulla superficie. Infornate a 170 C per 30 - 35 minuti. Una volta raffreddata, spolverizzate di zucchero a velo.


giovedì 6 novembre 2014

Torta di mais e mandorle al limone

Photo by Sara S.
 
Photo by Sara S.

Ricetta senza glutine - Dolce vegetariano
Tempo: 1 ora e 15 minuti - Dosi: per 8 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
100gr di farina di mais
100gr di farina di mandorle
2 uova grandi
150gr di ricotta fresca vaccina
130gr di zucchero di canna
30gr di maizena
1 bustina di lievito
1 limone grande bio
50ml di olio di mais (o girasole)
Zucchero a velo (facoltativo)

Frullate al mixer la farina di mais e quella di mandorle, mescolatele poi in una terrina con la maizena e il lievito setacciati. A parte montate con una frusta elettrica lo zucchero e le uova intere fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete le uova montate al composto secco di farine e amalgamate. Incorporate la ricotta e l'olio, completate con l'aggiunta della scorza grattuggiata e il succo del limone.
Rivestite una tortiera con carta da forno e versatevi il composto. Infornate a 160 gradi per 45 minuti e accertatevi con uno stuzzicadenti che il centro della torta sia asciutto. Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

venerdì 31 ottobre 2014

Torta caprese

Un'altra torta che io definisco "bomba" al cioccolato, come la torta fondente e i brownies, questa peró ha la caratteristica di non avere farina, solo uova, burro, cioccolata e mandorle! É consigliabile mangiarla una volta fredda, perché il ripieno rimane molto morbido... Occhio a non eccedere ;)

Photo by Sara S.

Tempo: 1 ora e 15 minuti - Dosi: per 8 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
70 gr di Mandorle tritate
150 gr di Cioccolato fondente
140 g di burro
140 g di zucchero
30 gr di Cacao amaro
50 gr di Fecola di patate
3 uova
5 gr di Lievito per dolci
1 pizzico di sale

Rompete le uova e separate i tuorli dagli albumi che monterete a neve. Ammorbidite il burro e montatelo con lo zucchero, poi unite uno alla volta i tuorli. Aggiungete la fecola, il lievito, il cacao e il sale e mescolate.

Unite anche gli albumi e incorporateli delicatamente mescolando dal basso verso l'alto. Alla fine aggiungete anche il cioccolato e le mandorle tritate lavorando il tutto per rendere omogeneo l'impasto.

Versate il composto in una tortiera foderata con carta forno e livellatelo con l'aiuto di una spatola. Infornate a 170 °C per circa 45 minuti. Spolverizzate con zucchero a velo.

sabato 4 ottobre 2014

Torta pere e scaglie di cioccolato

Photo by Sara S.


Tempo: 1h e mezza - Dosi: per 10-12 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
300gr di farina
200gr di zucchero
200gr di cioccolato fondente
140gr di burro
3 uova (temperatura ambiente)
3 pere mature
1 bustina di lievito
1 bicchiere di latte (intero o p. scremato)

Tagliate con un coltello il cioccolato a scaglie irregolari, pelate le pere e fatele a cubetti.
In una terrina mescolate con una frusta le uova con lo zucchero, poi aggiungete il burro fuso, il bicchiere di latte e amalgamate bene il tutto. Ora aggiungete poco per volta la farina e il lievito setacciati in modo da non formare grumi. Una volta che avete una crema omogenea, aggiungete le scaglie di cioccolato e le pere e mescolate. Foderate una teglia tonda con carta da forno e versatevi il composto. Infornate 50 minuti a 175 gradi, prima di spegnere il forno provate con uno stuzzicadenti a vedere se il centro della torta é asciutto. Se é ancora umida lasciatela altri 10 minuti e riprovate.
Lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo e panna montata!

sabato 9 agosto 2014

Frozen yogurt su pesche marinate

photo by Sara Sason
photo by Sara Sason

Tempo: 15 minuti - Dosi: per 2 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
150 gr di gelato allo yoghurt
100 ml di latte intero fresco
2 cubetti di ghiaccio
1 pesca gialla matura
Succo di limone
Zucchero di canna

Pelate la pesca e tagliatela a dadini, mettetela in una ciotola e bagnatela con del succo di limone e un cucchiaio di zucchero di canna. Lasciate riposare in frigo per 15 minuti circa. Nel mixer mettete il gelato, il latte e i cubetti tritati di ghiaccio; frullate per 1 minuto fin quando il composto risulta spumoso. Mettete le pesche sul fondo dei bicchieri e versatevi il frappé allo yoghurt. Decorate a piacere e servite.

domenica 3 agosto 2014

Insalata salmone, avocado e mandorle


Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason

Tempo: 10 minuti - Dosi: per 2 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
100 gr di salmone affumicato
1 avocato maturo
200 gr circa di insalata tipo misticanza 
1 cucchiaio di mandorle a scaglie
Limone
Pepe

Tagliate l'avocado in listarelle e irroratelo con del succo di limone per non farlo annerire. 
Preparate il letto di insalata con il salmone tagliato a pezzetti, aggiungete l'avocado e spolverate con le mandorle e una macinata di pepe nero.



martedì 8 luglio 2014

Involtini vietnamiti (Cha Gio)

Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason

Tempo: 30 minuti - Dosi: per 6/8 involtini - Difficoltà: facile

Ingredienti:
150 gr di trita di suino
1 carota grattuggiata
1 spicchio d'aglio tritato
1/2 scalogno tritato

Foglie di lattuga
Menta
Salsa agrodolce
Pepe nero macinato
Sale

Olio per friggere
3 o più Fogli di carta di riso (per involtini primavera)


Fate rosolare in una padella con un filo d'olio lo scalogno e l'aglio. Aggiungete la carne e fate cuocere per 5 minuti, aggiungete le carote, sale e pepe a vostro piacimento.
Prendete il foglio di carta di riso e inumiditelo 2 secondi sotto l'acqua corrente. Appoggiate il foglio su un tagliere e tagliatelo a metá con un coltello affilato per creare i piccoli involtini. Prendete un cucchiaio di ripieno e posizionatelo a metá del foglio; arrotolate con cura e sigillate bene seguendo lo stesso procedimento degli Involtini primavera.
In un pentolino a bordi alti mettete abbondante olio e scaldate a fuoco medio. Raggiunta la giusta temperatura, immergete delicatamente gli involtini e lasciateli friggere fin quando diventano dorati. Scolate su carta assorbente e serviteli su foglie di lattuga: la tradizione prevede di avvolgere l'involtino con una fogliolina di menta nella lattuga e intingerlo nella salsa!

domenica 27 aprile 2014

Marmellata di limoni

Il giorno di Pasqua sono stata a Firenze a trovare i parenti del mio ragazzo, e con grande stupore ho notato che dalla pianta di limoni in giardino spuntavano degli agrumi profumatissimi e di dimensioni a cui noi gente di cittá non siamo abituati :)
Sono tornata a Milano con 3 grandi limoni del peso di circa 1kg (!) e mi spiaceva consumarne solo il succo, così ho pensato a una marmellata, in modo da poter usare quasi tutte le parti del limone! La ricetta suggerisce di usare una quantitá di zucchero pari alla metá della polpa dei limoni... Per me é risultata un po' troppo dolce (sono abituata a usare marmellate senza zucchero) decidete in base ai vostri gusti! Come prima marmellata in cui mi sono cimentata direi che sono soddisfatta :)





Photo by Sara Sason
Tempo: 1 ora + 1 giorno di riposo - Dosi: per 2 barattoli da 250gr  - Difficoltà: media

Ingredienti:
1kg circa di limoni (meglio se biologici)
Zucchero pari alla metá della sola polpa dei limoni
2 vasetti di vetro per conserve con tappo ermetico da ca 250gr.

Lavate con cura la buccia dei limoni, togliete la scorza di 1 limone e tenetela da parte, poi tagliate i limoni a fettine sottili di circa 3-4mm, rimuovendo la parte bianca (non vi preoccupate se ne rimane un po, l'amaro andrá via tenendoli a bagno), ponetele in una ciotola con acqua fredda e copritela con la pellicola, lasciando a riposo una notte o un giorno intero a temperatura ambiente.
Scolate i limoni dall'acqua e pesateli: la quantitá di zucchero deve essere pari alla metá del peso della polpa (nel mio caso con 360gr di polpa ho messo circa 180gr di zucchero). Ponete in un pentolino polpa e zucchero e lasciate cuocere per circa 20-30 minuti a fuoco lento con coperchio: ricordatevi che la marmellata va monitorata constantemente, quindi mescolate spesso!
Nel frattempo sterilizzate i barattoli: mettete i vasetti in una pentola con acqua fino a ricoprirli, e lasciateli per circa 10min da quando bolle, poi aggiungete i coperchi a metá cottura. Tirateli fuori con una pinza e appoggiateli capovolti su un canovaccio pulito.
Ora tagliate a julienne la scorza dei limoni tenuta da parte, lasciatela bollire in un dito d'acqua per toglierne l'amaro: ripetete il procedimento 2 o 3 volte.
Se volete rendere più cremosa e omogenea la marmellata usate il minipimer per circa 1 minuto, come ho fatto io, poi quando la vostra marmellata é della giusta consistenza (liquida ma che rimane sul cucchiaio) potete invasarla con un mestolo, riempiendo il vasetto fino a circa 1-2 cm dal bordo e chiudendo bene con il coperchio.
Ora create il sottovuoto: una volta chiusi i vasetti, capovolgeteli subito e lasciateli raffreddare completamente, il calore creerá da solo il sottovuoto (lo verificate dal tappo: se premendo al centro sentite un clic-clac allora il sottovuoto non é avvenuto correttamente).
Conservate in luogo asciutto la vostra marmellata, una volta aperta tenetela in frigo e consumate nel giro di una settimana! Buona colazione!




sabato 8 marzo 2014

Torta al latte di cocco

La primavera mi fa già venir voglia di cocco! A parte che lo adoro in tutte le sue forme e lo trovo squisito anche nei piatti orientali, questa torta rimane leggera, morbida e con una fragranza al cocco che si sentirá fuoriuscire dal forno! La consiglio per colazione, io la trovo deliziosa con dello yoghurt bianco o immersa nel latte Kefir!



Photo by Sara Sason

Tempo: 50 minuti - Dosi: per 2/3 persone - Difficoltà: facile

2 uova
180 ml di latte di cocco
200 gr di farina 00
180 gr di zucchero
1 pizzico di sale
2  cucchiaini di lievito per dolci
90 gr di burro morbido
zucchero a velo
2 cucchiai di cocco disidratato grattuggiato

Preriscaldate il forno a 180°C. 
Foderate uno stampo rettangolare da plumcake oppure uno tondo del diametro di circa 22 cm con carta forno. 
Sbattete con un frusta 50 ml di latte di cocco con le uova per qualche minuto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo e tenetelo da parte.
In una ciotola mettete insieme la farina, il lievito, il cocco disidratato, lo zucchero e il sale. Unite il burro morbido e il restante latte di cocco e sbattete il tutto per qualche minuto fino ad ottenere un composto liscio e molto chiaro. Aggiungete in tre tempi le uova mescolando dopo ogni aggiunta con uno sbattitore elettrico, in modo da incorporare aria e rendere piú soffice la torta. Mettete l'impasto nella tortiera. Fate cuocere per circa 30-40 minuti controllando il grado di cottura inserendo uno stuzzicadenti al centro della torta; dovrà essere completamente asciutto. Lasciatela raffreddare completamente per circa 10 minuti all'interno della teglia. Tagliatela a tranci e spolverizzate con zucchero a velo e se volete ancora del cocco grattuggiato.

domenica 2 marzo 2014

Baci di dama al cacao

L'alternativa ai classici baci di dama, perfetti con il caffé, ottimi per il thé pomeridiano... Per i piú golosi vale anche farcirli con la Nutella :)



Photo by Sara Sason

Tempo: 1 ora circa - Dosi: per 6/8 persone (30 baci circa) - Difficoltà: facile

Ingredienti
100 gr di farina 00
100 gr di zucchero
100 gr di nocciole tritate
100 gr di burro

20 gr di cioccolato fondente
15 gr di cacao amaro in polvere
Cioccolato fondente o crema di nocciole q.b.

1 pizzico di sale

In una terrina mettete le nocciole tritate al mixer, lo zucchero, la farina, il cacao e il pizzico di sale. Scaldate il burro con i 20 grammi di cioccolato fondente tagliato a scaglie amalgamandoli e aggiungeteli nella terrina con la farina. Lavorate l'impasto con le mani e formate un panetto che lascerete riposare in frigorifero, avvolto in pellicola, per circa 20 minuti. Formate poi delle palline grandi più o meno come una ciliegia. Mettetele sulla teglia ricoperta da un foglio di carta da forno. Infornate a forno preriscaldato a 150° per 15-20 minuti. Fate raffreddare i biscotti. Infine unite a due a due i "baci" fissandoli con la crema di nocciole o del cioccolato fondente fuso.

sabato 22 febbraio 2014

Crostatine alla marmellata di mirtilli

Ho trovato ispirazione dal blog "La tana del coniglio" e devo dire che queste crostatine sono davvero buone sia a colazione, sia a merenda! Una nota: ho provato una fetta di crostata con sopra dello yogurt bianco fresco... Delizioso! ^_^



Photo by Sara Sason

1 ora - dosi per 6 persone (teglia da 22cm di diametro + 2 stampini piccoli) - difficoltà: facile


Ingredienti
150 gr di farina 00
100 gr di nocciole finemente tritate o farina di nocciole
70 gr di zucchero
90 gr di burro freddo
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
120 gr circa di mirtilli 
200 gr di marmellata di mirtilli

Mischiate la farina con le nocciole tritate, il lievito e lo zucchero. Disponete il composto a fontana e unite il burro freddo tagliato a tocchetti. Lavorate il tutto molto velocemente fino ad ottenere un composto sabbioso. Ora aggiungete l'uovo e impastate fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea. Mettetela a riposare in frigorifero, in una ciotola, per almeno 30 minuti. Intanto scaldate il forno a 180°C. Infarinate un piano di lavoro e stendete la pasta, tenendone un po' da parte per la decorazione. Essendo una frolla molto morbida sarà molto facile che vi si rompa: potete anche disporla direttamente nella teglia, che avrete foderato con carta forno, stendendola a uno spessore di almeno 3 mm. Una volta foderato lo stampo, bucate la pasta con una forchetta e fate cuocere per circa 10-15 minuti in forno già caldo, senza farla scurire troppo. Riempite quindi la frolla semi cotta con i mirtilli e versateci sopra la marmellata. Con i ritagli di pasta che avrete avanzato decorate a piacere la crostata e ponetela nuovamente in forno per completare la cottura per altri 30 minuti circa o finchè la pasta non risulta cotta e dorata. Lasciate raffreddare e servite.

sabato 15 febbraio 2014

Cannoncini alla crema pasticcera

Facili da fare, veloci, vi stupirete la prima volta che li fate perché sembrano quasi presi in pasticceria! Potete decorarli come volete, cioccolato e cocco, coi pistacchi, col cioccolato bianco, come preferite! Ricordatevi che la sfoglia la potete preparare al momento e dura anche un paio di giorni conservata in un vaso di vetro, mentre dovete farcirli poco prima di servire!

Photo by Sara Sason
Photo by Sara Sason
40 minuti - dosi per 16-18 cannoncini - difficoltà: media

Ingredienti per la sfoglia
1 rotolo rettangolare di pasta sfoglia (230gr circa)
Zucchero semolato o di canna q. b.
100 gr di Cioccolato fondente (o bianco)
20 gr di Granella di nocciole (o cocco grattuggiato, pistacchi..)

Ingredienti per la crema
250 ml di latte fresco intero
2 tuorli d'uovo (tenete gli albumi)
90 gr di zucchero bianco
20 gr di farina 00
Semi di 1 bacca di vaniglia (o qualche goccia di estratto)
1 noce di burro

Cominciate a preparare i cannoncini. Stendete la sfoglia e ricavate tante striscioline spesse un cm, e avvolgeteli attorno agli stampini leggermente imburrati (coni o bastoncini di legno), spennelate la pasta con l'albume e passatela nello zucchero. Metteteli su una teglia e infornate a 190C per circa 20 minuti, o fino a quando cominciano a dorarsi. Lasciateli raffreddare e tirateli fuori delicatamente dallo stampino.

Preparate quindi la crema: versate il latte in un pentolino e riscaldatelo. Mescolate a parte le uova con lo zucchero e la vaniglia: aggiungete la farina continuando a mescolare. 

sabato 25 gennaio 2014

I miei morbidi Pan di Stelle

Ho voluto provare questa ricetta trovata sul blog di Misya per vedere se effettivamente si riuscivano a riprodurre i famosi biscotti del Mulino. Il sapore devo dire che si avvicina molto, sono molto cioccolatosi, adatti per la colazione o anche dopo un buon caffé, la consistenza é piú morbida rispetto agli originali che rimangono sottili e piú friabili. In ogni caso sono da provare! Se volete renderli ancora più simili, al posto della glassa potete comprare le stelline di zucchero gia pronte!

Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason


40 minuti - dosi per 30-40 biscotti - difficoltà: facile

Ingredienti:
20 gr di nocciole
50 gr di burro + 30 gr di margarina
1 uovo
1 cucchiaio di miele
15 gr di cioccolato fondente
200 gr di farina
20 gr di cacao amaro
100 gr di zucchero a velo + 2 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaino di lievito per dolci 
1 pizzico di sale

Tritate nel mixer le nocciole con i 2 cucchiai di zucchero. In una ciotola amalgamate il burro morbido, la margarina e l'uovo (tenete da parte poco albume che vi servirá per la glassa) aggiungete il cioccolato fuso e il miele e mescolate fino ad eliminare tutti i grumi.
In un'altra terrina mescolate la farina, il cacao, il lievito, lo zucchero a velo, le nocciole tritate e un pizzico di sale. Aggiungete il composto con le uova e iniziate a lavorare il tutto fino ad ottenere un panetto omogeneo.
Stendete la pasta a circa mezzo cm di altezza e tagliate i biscotti di forma circolare (o quella che preferite), spolverizzateli con dello zucchero e infornate per circa 8 minuti a 180C. 
Una volta freddi, guarnite con della semplice glassa fatta di zucchero a velo e albume.

domenica 12 gennaio 2014

Granola home made (cocco, nocciole e cannella)

Da amante dei cereali a prima colazione mi sono sempre chiesta se fosse facile realizzarli in casa: ho trovato un sacco di ricette, sia italiane che straniere, e alla fine ho scelto questa facendo qualche variante. Il bello é che potete personalizzarle come volete: usare i fiocchi di riso o di frumento al posto del farro, aggiungere l'uvetta o altra frutta essiccata una volta raffreddata la granola, usare nocciole o noci pecan, lo sciroppo d'acero o lo zucchero di canna al posto del miele... insomma, c'é da sbizzarrirsi, e vi stupirete perché vi verrá al primo colpo! Peccato non averci pensato prima!

Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason

30 minuti - dosi per un barattolo da 0,5lt (8-10 porzioni) - difficoltà: facile

Ingredienti
100 g di miele (o sciroppo d'acero) + 50 ml di acqua
100 g di fiocchi d’avena
100 g di farro soffiato
50 g di mandorle a lamelle
50 g di cocco in scaglie o grattuggiato
1 cucchiaio di olio di semi di girasole
1 tazzina da caffé di semi di lino, di girasole e di zucca (facoltativo)
½ cucchiaino di sale
1 cucchiaio di cannella


Accendete il forno a 150°C.
Scaldate il miele con l’olio e l'acqua in un pentolino fino a che il miele non diventa liquido.
Mescolate i fiocchi d’avena, il farro, le mandorle, il cocco e il sale in una ciotola. Versate il miele sopra ai cereali, mescolate per distribuirlo uniformemente e poi stendete i cereali in una teglia foderata di carta da forno.
Fate cuocere la granola per circa 10 minuti, poi mescolatela e laciatela ancora in forno per circa 10 minuti, fino a che non sarà completamente dorata.
Toglietela dal forno e lasciala raffreddare, diventerá croccante. Conservatela in un barattolo di vetro ben chiuso.